Bonus Regione Lombardia disoccupati 2021: ecco tutte le informazioni utili per accedere ai fondi stanziati dalla Regione destinati alle aziende che assumono cittadini e lavoratori provenienti da percorsi di Politiche Attive del lavoro. Giuseppe Zingale, General Manager della nostra Divisione Welfare, racconta come la nostra realtà possa affiancare le aziende in questi percorsi di inserimento lavorativo. 

L’espressione Politiche Attive indica tutte quelle iniziative messe in campo dalle istituzioni, nazionali e locali, per promuovere l’occupazione e l’inserimento lavorativo; si tratta di strumenti ai quali il Governo ha fatto più volte ricorso nel corso dell’ultimo anno, al fine di stimolare il mercato del lavoro e favorire un efficace incontro tra domanda e offerta.

A beneficiare di queste iniziative non è stata solo la cittadinanza, inoccupata o disoccupata, che deve reinserirsi nel mondo del lavoro, ma anche le stesse aziende. Le imprese che scelgono di assumere le persone provenienti da Politiche Attive, infatti, sono possono beneficiare di diversi tipi di incentivi e sgravi fiscali.

Giuseppe Zingale, General Manager della nostra Divisione Welfare, racconta in un’intervista come Stato e le Regioni si siano impegnati nell’incentivare le aziende all’assunzione di cittadini provenienti da percorsi di Politiche Attive: 

Bonus Regione Lombardia disoccupati 2021: il decreto 24 marzo 2021 n. 4033

Nell’intervista, Zingale fa riferimento al decreto del 24 marzo 2021 n. 4033, approvato e attivo attualmente in Regione Lombardia. Si tratta di un contributo a fondo perduto messo a disposizione dalla Regione per il finanziamento di imprese che assumono i destinatari di Politiche Attive. 

Tra i potenziali beneficiari del decreto rientrano le imprese, di tutti i settori e tipologie, che assumono lavoratori disoccupati o sospesi (per i quali l’attività lavorativa viene temporaneamente interrotta), che hanno avviato un percorso di Politiche Attive regionale e che grazie ad esso riescono a reinserirsi nel mondo del lavoro.

Il bando prevede il finanziamento di contratti di lavoro sottoscritti a partire dal 29 marzo 2021, presso le sedi operative situate sul territorio di Regione Lombardia. I contratti inclusi sono i seguenti: 

  • tempo indeterminato
  • tempo determinato di almeno 12 mesi
  • apprendistato
  • tempo pieno
  • tempo parziale (almeno 20 ore settimanali medie)

Il contributo massimo è differenziato, in funzione della difficoltà di accesso nel mercato del lavoro, secondo lo schema sotto riportato: 

  • lavoratori fino a 54 anni: 5.000 €
  • lavoratrici fino a 54 anni: 7.000 €
  • lavoratori a partire dai 55 anni: 7.000 €
  • lavoratrici a partire da 55 anni: 9.000 €

A tali importi si aggiunge un ulteriore valore di 1.000 € se l’assunzione viene effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti. 

I datori di lavoro che intendono partecipare al bando hanno la possibilità di presentare domanda di contributo fino al 30 giugno 2022, seguendo le indicazioni e le modalità specificate nell’avviso approvato, raggiungibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it.

Hai intenzione di inserire nella tua azienda lavoratori provenienti da percorsi di Politiche Attive? Vuoi conoscere altre opportunità relative ad assunzioni o progetti di formazione finanziata? Rivolgiti a IG Samsic HR!

Siamo ente accreditato per la gestione e l’attivazione di misure di Politiche Attive. Se la tua azienda desidera intraprendere un percorso con noi per individuare i candidati giusti, potrà rivolgersi agli esperti della nostra divisione Welfare.

Continua a leggere