Un nostro cliente, gruppo multinazionale operante nella produzione, ricerca applicata e commercializzazione di gas tecnici e medicali, ha intrapreso con IG Academy un percorso formativo finalizzato al consolidamento delle competenze digitali del proprio reparto marketing, al fine di ottimizzare la propria comunicazione interna ed esterna ed elaborare efficaci strategie di content marketing. 

In seguito al confronto con IG Academy, si è pensato di strutturare un percorso formativo composto da cinque training webinar. Nel corso dei primi due incontri, che abbiamo approfondito in una precedente pubblicazione, i partecipanti hanno avuto modo di affrontare tematiche legate alla costruzione di una strategia onlife e alla creazione di campagne digital. 

I successivi tre webinar si sono invece occupati di approfondire le tematiche legate alla produzione di contenuti online (e quindi delle modalità per veicolare in maniera efficace i messaggi ai propri clienti, creando un dialogo efficace con essi). 

Il Piano Editoriale Digitale

Nel corso del terzo webinar, in particolare, i docenti hanno affrontato la costruzione di un piano editoriale, strumento fondamentale nella creazione di una community e di una conversazione online attorno al proprio brand.

Come spesso è stato evidenziato negli approfondimenti di InDeep, lo studio del proprio target di riferimento e, al suo interno, dell’audience specifica alla quale ci si vuole rivolgere, è sempre il primo – essenziale – passo, nella definizione di una strategia online. Allo studio del proprio pubblico dovrà essere affiancata una definizione dei canali di comunicazione (quali social media, per esempio) e delle metriche. Si renderà necessario capire dunque quali parametri (visite al sito, tempo di permanenza, click sul post social, ricondivisioni) si ritiene essere rilevanti ai fini del proprio obiettivo stabilito in fase preliminare. 

Sulla base di queste considerazioni si andranno poi a definire i contenuti più efficaci, che rientrino negli interessi dell’audience e che siano coerenti con il linguaggio dei canali di comunicazione scelti. Una volta iniziato a pubblicare, la costanza diventerà l’elemento chiave: una buona frequenza di pubblicazione, mantenuta sul lungo periodo, consentirà di creare un rapporto di fidelizzazione più intenso e di organizzare meglio il lavoro, con ricadute positive sulla qualità dei contenuti

Leggi anche: Come i bias cognitivi influiscono sul tuo lavoro

content marketing strategie

Content marketing: strategie SEO 

Il quarto webinar ha invece avuto ad oggetto la gestione del sito web e, in particolare, la costruzione di una strategia SEO efficace a lungo termine. Per prima cosa, si renderà necessario realizzare una lista accurata e completa delle parole chiave relative al proprio prodotto o servizio. Ci sono diversi strumenti per individuare le parole chiave del proprio settore Google Suggest o Google Keyword Planner sono senza dubbio tra i più utilizzati. Al termine dell’analisi, si farà una selezione (bilanciata tra general e long-tail) tra le keyword più rilevanti della lista e più significative per il pubblico di riferimento. 

In fase di produzione di contenuti si rende particolarmente utile un lavoro di monitoraggio al fine di verificare quali, tra le parole chiave selezionate, performano meglio e quali sono gli andamenti e i trend del settore, basandosi anche sui risultati della SERP di Google. 

Analisi digital strategy dei competitor 

Il quinto e ultimo webinar ha affrontato la tematica dell’analisi dei competitor. Una volta identificati i principali concorrenti sul mercato (sia diretti che indiretti) il team marketing della propria organizzazione dovrà impegnarsi in un lavoro di analisi dei siti web e della relativa user experience, dei canali digitali, le rassegne stampa e, ovviamente, anche della produzione di contenuti online

In questo modo sarà possibile prendere spunto dalle strategie utilizzate dai competitor (senza, ovviamente, imitarli), differenziarsi dal loro posizionamento e stabilire dei benchmark di settore, delle metriche da mantenere, nel corso della propria attività, come punto di riferimento per misurare i propri successi e traguardi. 

Continua a leggere