Domande colloquio di lavoro: ecco come valutare lo spirito di collaborazione

Collaborazione: una competenza da non dare per scontata

Nel mondo di oggi la predisposizione al lavoro in gruppo è sempre più richiesta. Accade ormai sempre più di frequente, infatti, che all’interno delle organizzazioni siano team cross-funzionali a portare avanti i progetti. All’interno di questi gruppi di lavoro ciascun membro mette a disposizione degli altri componenti il proprio set di competenze uniche e diversificate

Si tratta di una competenza che è facile dare per scontata: in fondo, a chi non è mai capitato di lavorare con altre persone ad un progetto comune? In realtà, la “vera” capacità collaborazione è molto più complessa e non si può riassumere nel semplice lavorare con altri. Un gruppo che lavora bene, infatti, è un team in cui i membri sono in grado di dare priorità al risultato e alla qualità del lavoro, senza preoccuparsi emergere e brillare più degli altri.  

Come si può capire se un candidato è in grado di lavorare in gruppo? Le domande che ti proponiamo potranno senza dubbio fornirti qualche spunto interessante. 

Domande al colloquio di lavoro: ecco alcuni esempi

1. Racconta un episodio in cui ti sei trovato a lavorare assieme ad un collega con cui è difficile andare d’accordo. Come hai gestito le interazioni?
A cosa mi serve: a capire come candidato si approccia alle relazioni più “critiche”, se e come è in grado di arginare eventuali conflitti interpersonali
Cosa cercare nella risposta: la volontà di agire concretamente e impegnarsi per risanare le relazioni più difficili, senza mai incolpare l’altra persona 

2. Descrivi un episodio in cui una scarsa capacità collaborativa ha ostacolato la buona riuscita di un progetto. Come hai affrontato la situazione?
A cosa mi serve: per capire se il candidato è in grado di identificare i problemi legati alle dinamiche e team e come interviene per risolverli
Cosa cercare nella risposta: lucidità, consapevolezza e oggettività nell’analisi dei problemi legati al lavoro di gruppo, spirito proattivo e propositivo nel volerli risolvere.

3. All’interno delle dinamiche gruppo, di solito quale ruolo tendi ad assumere?
A cosa mi serve: a comprendere come il candidato si pone nei confronti del team nel quale lavora e come si percepisce.
Cosa cercare nella risposta: provare a capire se il ruolo che il candidato spontaneamente ricopre quando lavora in team rispecchia e si sposa bene con le esigenze dell’azienda per la quale stiamo facendo selezione.

Guarda l’infografica

Scopri la skill precedente
Vai alla Guida
Scopri la skill successiva

Guarda l’infografica

Scopri la skill precedente
Vai alla Guida
Scopri la skill successiva

Continua a leggere