Qual è il significato di problem solving?  Si tratta di una soft skill complessa e sfaccettata, oggi sempre più richiesta per affrontare con efficacia il mondo del lavoro. Come tutte le competenze, anche quelle legate alla risoluzione dei problemi possono essere sviluppate e allenate. Se vuoi sapere come leggi la nostra guida!

Pensiero critico, capacità di lavorare in team, problem solving, flessibilità… quante volte ne hai sentito parlare? Protagoniste del mondo del lavoro, le soft skills sono competenze ormai indispensabili nella costruzione e nel consolidamento di un percorso professionale. Che tu sia alla ricerca di un impiego, stia affrontando la tua prima esperienza o sia già un professionista affermato, non puoi prescindere dalle competenze trasversali per completare e valorizzare il tuo profilo.

Lo stesso World Economic Forum ha messo in luce, in una recente pubblicazione, il ruolo sempre più significativo che queste capacità acquisiranno per le aziende nei prossimi cinque anni. Tra le soft skill più richieste, il report menziona il problem solving. 

Problem solving: significato e metodologia 

Letteralmente “risoluzione di un problema” – il problem solving è un meccanismo cognitivo che consente di superare gli ostacoli in modo pratico e veloce, individuando le soluzioni più efficaci in risposta a delle problematiche. 

Come sviluppare il giusto approccio? Innanzitutto, quando ti trovi ad affrontare una criticità, sforzati di individuare e isolare la problematica attraverso un’analisi lucida e razionale, in modo da poterla osservare con occhio critico, senza il filtro dell’emotività. Una volta identificato il problema, definisci con precisione l’obiettivo, raccogli tutti i dati e le informazioni che possono esserti utili per raggiungerlo. Solo a questo punto potrai iniziare a pensare alle soluzioni: individua diverse strade che possono condurti alla meta che ti sei prefissato e, alla fine, scegli quella che ritieni essere la migliore. 

Non si tratta di un processo semplice, lo sappiamo bene. Il problem solving è una skill complessa e sfaccettata, che richiede la messa in campo di diverse abilità; non è scontato che tutti la possiedano in modo innato ma, fortunatamente, si tratta di una competenza che nel tempo può essere allenata e sviluppata

Leggi anche: Colloquio di lavoro on-line: la check list antipanico per prepararsi in 4 mosse

Problem solving significato

Come migliorare le tue competenze

Ecco qui una guida che ti aiuterà, in 4 step, a diventare un asso del problem solving

1. Cambia il tuo mindset. Quando un problema ti sembra insormontabile, l’atteggiamento più spontaneo è quello di evitarlo. Ed è anche comprensibile: chi vorrebbe imbarcarsi in un’impresa che sembra impossibile? Il trucco è cambiare la prospettiva: prova a interpretare i problemi non come dei fardelli ma come delle sfide che possono aiutarti a crescere. Un approccio più sereno al problema ti permetterà di affrontarlo in maniera più serena, senza stress, di essere quindi più flessibile, open-minded, aperto alle soluzioni.

2. Ascolta, bene. Non puoi aspettarti di essere in grado di risolvere un problema finché non lo comprendi fino in fondo. Per questo motivo è essenziale imparare ad ascoltare con attenzione i propri interlocutori quando ci espongono una criticità, ascoltando senza pregiudizi e cercando di assorbire le informazioni nel modo più completo possibile, anche quando la descrizione differisce o mette in discussione ciò che pensiamo. Solo attraverso la valorizzazione di differenti punti di vista avremo l’opportunità analizzare il problema nella sua complessità e arrivare ad una soluzione più efficace.

3. Ragiona per ipotesi. Mentre pensi a come risolvere un problema, abituati a utilizzare un linguaggio che apra a nuove possibilità. Per esempio, inizia le tue frasi con “cosa succederebbe se..” “immagina che…”. Questo ti porterà spontaneamente ad ampliare i tuoi orizzonti di pensiero e ti aiuterà ad individuare delle soluzioni innovative e fuori dagli schemi convenzionali.

4. Utilizza delle mappe per affrontare l’analisi delle criticità. Inizia disegnando al centro della mappa il tuo problema, aggiungendo tanti rami quante sono le specifiche e le informazioni che ti possono aiutare ad identificarlo più nel dettaglio. Poi, prendi un altro foglio sul quale tracciare tutte le possibili soluzioni, aggiungendo anche colleghi, tecniche, risorse che possono esserti utili nel processo. Questo esercizio ti aiuterà ad avere una panoramica molto più chiara del problema e ad identificare in modo rapido l’opzione più praticabile per risolverlo. 

Ora che hai scoperto qual è il significato di problem solving, questa skill non ha più segreti per te: non ti resta che metterti in gioco e sperimentare le tecniche che ti abbiamo suggerito!

Se hai altri dubbi su come affrontare il mondo lavoro, fai un salto nel nostro blog: ogni settimana troverai nuovi spunti utili a costruire la tua carriera e valorizzare il tuo profilo professionale.

Continua a leggere